Studio Legale Avvocato Maltecca

Successioni

La morte di una persona fa cessare la “capacità giuridica” in capo alla stessa pur lasciando inalterati i diritti personali (tra cui quelli patrimoniali) esistenti in capo al defunto. Con l’espressione "successione ereditaria" s’intende quel processo giuridico che permette agli eredi di subentrare in tutti i rapporti giuridici esistenti in capo al "de cuius" Le principali distinzioni in materia successoria sono:

Successione testamentaria Si ha successione testamentaria quando il de cuius abbia indicato mediante “testamento” le proprie volontà prima della morte.  Il testamento è un atto scritto con il quale una persona dispone del proprio patrimonio con riferimento al momento in cui avrà cessato di vivere. Le particolarità del testamento riguardano gli effetti (sospesi dal momento della redazione sino alla morte del testatore), la revocabilità o la modificabilità.

Successione necessaria Un problema particolarmente delicato della volontà testamentaria è quello della possibilità o meno di violare i diritti di alcuni soggetti determinati, detti legittimari (discendenti, ascendenti e coniuge).  Allorquando tale volontà testamentaria sia contraria alla legge e si renda necessario tutelare le quote minime riservate dalla legge agli eredi anche contro una espressa volontà del de cuius di estrometterli del tutto dalla successione. Tali eredi sono in particolare i discendenti (figli e nipoti), gli ascendenti (genitori, nonni, e così via) ed il coniuge.

Successione legittima Se manca la volontà testamentaria, si rende necessario procedere alla spartizione dell’eredità mediante un preciso ordine e delle precise quote fissate per legge che prevede che solo alcuni soggetti - in pratica, i parenti fino al sesto grado di parentela e il coniuge - abbiano diritto di succedere, peraltro secondo un determinato ordine (in mancanza di tali soggetti eredita lo Stato). Le regole previste dalla legge per la successione legittima tengono in considerazione sia la linea di parentela (discendente, ascendente, collaterale) che il grado di parentela (chi ha grado di parentela più prossimo al defunto esclude chi ha grado di parentela più remoto e successori pari in grado ricevono in parti uguali fra loro) ma non senza eccezioni. 

Lo  studio legale Maltecca offre consulenza e tutela giudiziale nelle diversificate situazioni riguardanti la materia successoria, quali, ad esempio:

  • redazione di testamenti
  • aspetti fiscali
  • redazione e presentazione della dichiarazione di successione
  • divisioni ereditarie
  • stima di beni ereditari 
  • accettazione con beneficio di inventario
  • trascrizioni
  • calcolo delle quote spettanti agli eredi legittimi
  • impugnazione di testamento e contenzioso sulla validità
  • eredità devolute ai minori
  • rinunce e petizioni di eredità

Copyright Avv. Barbara Maltecca © 2012 All rights Reserved | p. iva IT02868260965 | created by Ocius